L’ORA LEGALE – L’APPELLO

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
ITALIA, 2017 Regia di Salvatore Ficarra, Valentino Picone. Interpreti: Salvatore Ficarra, Valentino Picone, Leo Gullotta, Vincenzo Amato, Tony Sperandeo. Orario: 16,15 – 18,15 – 20,15 Commedia. Durata 92 min.

ITALIA, 2017 Regia di Salvatore Ficarra, Valentino Picone. Interpreti: Salvatore Ficarra, Valentino Picone, Leo Gullotta, Vincenzo Amato, Tony Sperandeo.
Orario: 16,15 – 18,15 – 20,30 Commedia. Durata 92 min.

LUNEDI’ 11 DICEMBRE

LUNEDÌ 11 DICEMBRE parliamo di LEGALITÀ e di IMPORTANZA DELLA MEMORIA al Cinema Moderno multisala di Anzio con un Film e un Cortometraggio: L’ORA LEGALE di Ficarra&Picone e L’APPELLO del Regista Valerio Cicco. Gli Orari sono 16, 15 ~ 18,15 per il Film (preceduto dal Cortometraggio) ~ 20,00: Incontro con il Regista del Cortometraggio e il Cast ~ 20,30 Film “L’ora legale”. NON MANCATE. 

L’ORA LEGALE
Nella cittadina siciliana di Pietrammare l’avvento dell’ora legale coincide, per ironia della sorte, con il giorno dell’elezione del sindaco. A mal governare per anni è stato Gaetano Patanè (Tony Sperandeo), un sindaco “traffichino”, concentrato di corruzione e malaffare, pronto ad usare tutte le armi della politica per creare consenso attorno a sé, anche a comprare voti a suon di borse della spesa piene di viveri. A sfidarlo è Pierpaolo Natoli (Vincenzo Amato), uno stimato professore di liceo dagli elevati valori morali e la condotta integerrima, animato da uno spirito di innovazione e di riforma, di correttezza e rispetto delle regole, sostenuto da una lista civica e da uno sparuto gruppo di attivisti. Salvo (Salvatore Ficarra) e Valentino (Valentino Picone) sono due cognati che gestiscono insieme un chiosco sulla piazza principale del paese; sono schierati su fronti politici opposti sebbene accomunati dal medesimo obiettivo: ottenere i permessi per la costruzione di un gazebo grazie al quale ampliare la loro attività commerciale. Esausti di vivere in una piccola città divorata dalle buche, dal traffico, dallo smog, dalla sporcizia, dalle doppie file, dagli ambulanti, dai parcheggiatori abusivi e dall’inesistente controllo civico, i cittadini di Pietrammare eleggono a furor di popolo l’onesto Natoli, ribaltando tutti i sondaggi pre-elettorali. Con Natoli arriva finalmente la tanto sospirata legalità. Ma i cittadini la vogliono davvero? Quella verso la legalità è una strada in salita, soprattutto per chi non è mai stato abituato a percorrerla …

appelloL’APPELLO
Quando il Cineclub “La Dolce Vita” ha scelto di proiettare il Film “L’ora legale” l’11 dicembre, il pensiero è corso subito all’idea di abbinarlo al Cortometraggio L’APPELLO del Regista Valerio Cicco, dedicato alla memoria dei magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, uccisi dalla Mafia ma immortali nel ricordo di tutti, a 25 anni dalla loro tragica scomparsa. Il giovane Regista Valerio Cicco viene dalla Pittura (ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Roma), ha iniziato ad ideare campagne e spot per una famosa agenzia pubblicitaria di Roma e nel 2009 apre una propria Agenzia di comunicazione e produzioni video ad Anzio. Ecco come racconta la genesi del Cortometraggio lo stesso Regista: “La prima lettera non si scorda mai. Il cortometraggio nasce da un incastro fortunato tra me che esercito il mestiere del regista e la classe 4a dell’Istituto comprensivo Gianni Rodari, Anzio 3″


Download schede di approfondimento

  L'ora legale (243,7 KiB, 56 hits)

  L'Appello (454,6 KiB, 57 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

LA TENEREZZA

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
ITALIA, 2017 Regia: Gianni Amelio Interpreti: Elio Germano, Giovanna Mezzogiorno Orario: 16,15 – 18,15 – 20,15 Drammatico. Durata 103 min.

ITALIA, 2017 Regia: Gianni Amelio Interpreti: Elio Germano, Giovanna Mezzogiorno Orario: 16,15 – 18,15 – 20,15 Drammatico. Durata 103 min.

LUNEDI’ 4 DICEMBRE

In un bel palazzo antico al centro di Napoli vive Lorenzo (Renato Carpentieri), che in anni lontani è stato un famoso avvocato. Ora, dopo qualche infortunio professionale, è caduto in disgrazia, per colpa di un carattere bizzarro, che lo porta più all’imbroglio che al rispetto della legge. Anche nei rapporti familiari Lorenzo frana ogni giorno, negando apparentemente senza ragione, l’affetto ai suoi figli. Saverio (Arturo Muselli), il più giovane, se ne infischia: sta investendo in un locale dove si fa musica, e ha solo bisogno di soldi. Elena (Giovanna Mezzogiorno) invece vuole bene a suo padre e ne soffre. Ormai padre e figlia non si parlano nemmeno, qualcosa li divide, un fatto oscuro legato alla morte della moglie, che Lorenzo, come lui stesso ammette, non amava e tradiva senza scrupolo. L’anziano avvocato è egoista e brusco, compagno solo del nipotino Francesco (Renato Carpentieri jr, ma i due non sono parenti, è solo un caso di omonimia), che sottrae alla scuola per educarlo alla sua maniera. Un giorno, nell’appartamento di fronte a quello di Lorenzo, vengono ad abitare Fabio (Elio Germano) e Michela (Micaela Ramazzotti), una giovane coppia con due bimbi piccoli, che arrivano dal Nord, un po’ spaesati in una città splendida e difficile come Napoli. Michela, con il suo modo di fare, scioglie le durezze del vicino, gli “ruba” il terrazzo per raggiungere casa sua ogni volta che si dimentica le chiavi, si fa dare lezioni di cucina, lo fa rinascere. In poco tempo Lorenzo diventa uno di famiglia, torna a un’allegria che sembrava perduta. Finché una sera, tornando a casa per cenare come al solito dai suoi vicini, Lorenzo trova una confusa animazione nel palazzo. È successo qualcosa che sconvolge da quel momento l’esistenza di tutti …


Download scheda di approfondimento

  La tenerezza (260,8 KiB, 71 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

RITRATTO DI FAMIGLIA CON TEMPESTA

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
GIAPPONE, 2016 Regia: Hirokazu Kore-Eda Interpreti: Hiroshi Abe,Yoko Maki Orario: 16,00 – 18,15 – 20,25 Drammatico. Durata 117 min.

GIAPPONE, 2016 Regia: Hirokazu Kore-Eda Interpreti: Hiroshi Abe,Yoko Maki Orario: 16,00 – 18,15 – 20,25 Drammatico. Durata 117 min.

LUNEDI’ 27 NOVEMBRE

Ryota (Abe Hiroshi) è una promessa non mantenuta della letteratura, giocatore d’azzardo, investigatore privato per tenersi a galla, specializzato in pedinamenti per cause coniugali. Ma Ryota è anche padre di un ragazzo di 11 anni, Shingo (Yoshizawa Taiyo), avuto con la ex-moglie Kyoko (Maki Yoko), donna che ha deciso di lasciarlo perché incapace di vedere in lui la figura paterna ideale per il figlio. Spesso Ryota si confida con l’anziana mamma Yoshiko (Kiki Kilin), casalinga sempre affaccendata intorno ai fornelli, salvo poi frugare nei suoi cassetti alla ricerca di quattrini. Un giorno, complice un tifone che investe la città con violente raffiche di pioggia, Yoshiko insiste perché la famiglia divisa passi la notte a casa sua, nella speranza che i due ex-coniugi possano riconciliarsi. Basterà una notte di tempesta, con i quattro personaggi obbligati a condividere lo stesso spazio fino all’alba, per attutire gli spigoli del presente e soprattutto del futuro? …

 


Download scheda di approfondimento

  Ritratto di famiglia con tempesta (224,2 KiB, 60 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

ELLE

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
FRANCIA/GERMANIA, 2016 Regia: Paul Verhoeven Interpreti: Isabelle Huppert, Christian Berkel Orario: 16,30 – 19,30 Thriller/Drammatico. Durata 130 min.

FRANCIA/GERMANIA, 2016 Regia: Paul Verhoeven Interpreti: Isabelle Huppert, Christian Berkel Orario: 16,30 – 19,30 Thriller/Drammatico. Durata 130 min.

LUNEDI’ 20 NOVEMBRE

Michéle Leblanc (Isabelle Huppert) è una donna dura, sarcastica, indipendente, piuttosto ruvida nei rapporti interpersonali. Dirige con l’amica Anna (Anne Consigny) un laboratorio che produce videogame e vive sola con l’amato gatto. Gli uomini che la circondano le appaiono un disastro: l’ex marito Richard (Charles Berling) è un uomo noioso, il figlio ventenne, Vincent (Jonas Bloquet), vive con una ragazza incinta, Robert (Christian Berkel), il marito della sua carissima amica Anna, è il suo amante non amato; c’è un vicino simpatico, Patrick (Laurent Lafitte) che l’attrae. La sua vita cambia improvvisamente quando viene aggredita in casa da un misterioso sconosciuto con il passamontagna. Non denuncia l’accaduto e continua la sua vita come se nulla fosse accaduto. Fino a quando lo stupratore non torna a manifestarsi e la donna inizia un’ossessiva indagine personale per scoprire l’identità del suo aggressore. Lo vuole sapere per vendicarsi o, al contrario, per precipitarsi nel piacere masochista senza maschera, senza ipocrisia, senza inganno? Una volta trovato, decide di prendere in contropiede l’uomo, che continua a tormentarla, giocando al suo stesso gioco. Un “gioco” che potrebbe sfuggire loro di mano da un momento all’altro …

A causa della superiore durata del Film (130 minuti) saranno programmati eccezionalmente solo due Spettacoli agli orari: il primo alle ore 17,00; il secondo alle ore 20,00. La programmazione di questo Film è il contributo del Cineclub “La Dolce Vita” al Tema della “Giornata Internazionale per l’eliminazione della Violenza contro le Donne” del 25 novembre.


Download scheda di approfondimento

  Elle (222,7 KiB, 69 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

POSTO OCCUPATO – 2017

Posto OccupatoL’associazione Culturale Cineclub “la dolce vita ” nell’ambito dell’iniziativa contro la violenza alle donne, il 20 Novembre 2017, in occasione della proiezione del film “Elle”, nell’ambito della rassegna “invito al cinema”, presso il cinema “Moderno” di Anzio mette in atto, per il terzo anno consecutivo, l’iniziativa “posto occupato” e partecipa, alle proposte organizzate assieme alle altre realtà associative del territorio. “È un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza; ciascuna di quelle donne, prima che un marito, un ex, un amante, uno sconosciuto decidesse di porre fine alla sua vita, occupava un posto a teatro, sul tram, a scuola, in metropolitana, nella società. Vogliamo riservare a loro dei posti nella sala cinematografica, affinché la quotidianità non  sommerga la loro memoria”.
É il nostro piccolissimo contributo alla Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne del 25 novembre 2017.IT_Locandina_Postoccupato