Interpreti: Antonio Rezza, Stefania Saltarelli, Maurizio Catania, Gianmarco Balsamo, Domenico Vitucci, Paolo Zanardi, Maria Bretagna Federico Carra, Giordano Rezza
Montaggio: Barbara Faonio
Prodotto da Rezza Mastrella
Durata 78 minuti

MARTEDÌ 28 MARZO 2023

Il Cristo in gola è stato in parte girato nella città di Matera (Anzio e Ostia Antica sono gli altri set), come “Il Vangelo secondo Matteo” di Pier Paolo Pasolini, e si rifà ai passaggi conosciuti dell’esperienza di Gesù di Nazareth, a partire dall’annunciazione dell’arcangelo Gabriele, fino al Golgota, i miracoli, le nozze di Cana, la moltiplicazione dei pani e dei pesci, l’ultima cena. Il film di Antonio Rezza si muove in una direzione diversa dal Cristo pasoliniano. A Rezza non interessa esplorare il “sacro”, il suo è il lavoro intellettuale di un non credente e già questo pone il film come opera profondamente eretica, ma mai blasfema. Emblematica è la scena delle infinite croci con i nomi di chi ha preso parte alla produzione perché – sembra dire l’autore – è l’uomo a costruire la croce su cui verrà inchiodato e avendo creato il sacro, si è dannato da solo. La parola che ha sempre caratterizzato il figlio di Dio, qui lascia spazio al corpo, un corpo straziato che parla grazie a urla e gemiti, forse perché non ha insegnamenti da dare. Cristo non ha apostoli, non ha discepoli, lo vediamo spesso lavorare istericamente il legno con un seghetto, da buon figlio di falegname. Si fa tentare da una una paciosa signora lucana che forse è il diavolo, e gli pone domande surreali come: “Perché non fai piovere?”, “Tu qui sei sprecato, dovresti andare all’estero”, “Ti sei iscritto alla SIAE? Hai pensato al diritto d’autore?” Gesù si dispera tra le braccia di sua madre, si dimena per sfuggire al sacrificio previsto per salvare gli uomini, ma non c’è blasfemia in Rezza, che rispetta il suo personaggio destinato com’è fin dalla nascita a una fine terribile che nessuno può risparmiargli.

Il Cristo in gola è stato il film d’apertura, fuori concorso, della 40esima edizione del Torino Film Festival. Il Cristo in gola sarà proiettato Martedì 28 Marzo – fuori abbonamento rispetto alla Rassegna TORNI…AMO ❤ AL CINEMA – INVITO AL CINEMA – al Cinema Astoria di Anzio, solo agli orari 18:30 e 20:30. Al termine di ogni proiezione l’autore Antonio Rezza incontra il pubblico in Sala.


Maggiori info:

  Il Cristo in gola (152,8 KiB, 48 hits)

 

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.