LA PROFEZIA DELL’ARMADILLO

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

ITALIA, 2018
Regia: Emanuele Scaringi
Interpreti: Simone Liberati, Valerio Aprea,
Orario: 16,15 – 18,15 – 20,15
Commedia. Durata 99 min.

Gentili Amici del Cineclub “La Dolce Vita”, abbiamo appena saputo che ci sono ottime possibilità che, LUNEDÌ 21 GENNAIO, il Regista del Film “La Profezia dell’Armadillo”, EMANUELE SCARINGI, possa essere presente in Sala, al Cinema Moderno multisala di Anzio, con le consuete modalità.

Ossia con un suo intervento tra il secondo e il terzo Spettacolo, tra le ore 20 e le ore 20:20.

LUNEDI’ 21 GENNAIO

Zero (un efficace Simone Liberati) è un disegnatore di talento ma non avendo un lavoro fisso si arrabatta dando ripetizioni di francese, cronometrando le file dei check-in all’aeroporto e creando illustrazioni per gruppi musicali punk indipendenti. La sua vita scorre sempre uguale, tra giornate spese a bordo dei mezzi pubblici, attraversando mezza Roma per raggiungere i vari posti di lavoro, e le visite alla Madre (una perfetta Laura Morante). Ma una volta tornato a casa lo aspetta la sua coscienza critica: un Armadillo in carne e ossa, o meglio in placche e tessuti molli (nella “creatura” si cela e parla l’impareggiabile Valerio Aprea) che, con conversazioni al limite del paradossale, lo aggiorna costantemente su cosa succede nel mondo. A tenere compagnia a Zero nelle sue peripezie quotidiane e nella costante lotta per mantenersi a galla, è l’amico d’infanzia Secco (un sorprendente Pietro Castellitto). La notizia della morte di Camille, una compagna di scuola amore adolescenziale (mai dichiarato) di Zero, costringe il ragazzo a fare i conti con la vita e ad affrontare l’incomunicabilità, i dubbi e la mancanza di certezze della sua generazione di “tagliati fuori“…


Download scheda di approfondimento

  La profezia dell'armadillo (147,4 KiB, 18 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

DUE PICCOLI ITALIANI

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

ITALIA, 2018
Regia: Paolo Sassanelli
Interpreti: Paolo Sassanelli, Francesco Colella,
Orario: 16,15 – 18,15 – 20,15
Commedia. Durata 94 min.

LUNEDI’ 14 GENNAIO

DUE PICCOLI ITALIANI  è la storia di Felice (Paolo Sassanelli) e Salvatore(Francesco Colella), entrambi ospiti di un centro di assistenza per malattie mentali. Felice ha subito un trauma nell’infanzia che lo ha mentalmente bloccato ad un’età mentale intorno ai sette anni. Di un bambino ha tutte le paure e le ingenuità, ma anche la determinazione necessaria per ritrovare il suo unico oggetto del desiderio, la mamma, che pensa di poter ritrovare solo se potrà raggiungere l’Olanda. Salvatore svolge mansioni di pulizia nella clinica psichiatrica dove è ricoverato Felice, è letteralmente fissato per il sesso, ma purtroppo soffre di impotenza. In fuga da un paesino della Puglia, i due si ritrovano accolti da un gruppo di ultras olandesi diretti a Rotterdam e poi in Islanda, coinvolti in situazioni tragicomiche anche grazie anche alla compagnia di una ragazza olandese generosa e stravagante, di nome Anke (Rian Gerritsen), che vive in una comunità alternativa e che lavora come segretaria di una produttrice cinematografica…

DUE PICCOLI ITALIANI è stato l’Evento speciale del Bari International Film Festival. Ha meritato il Premio del Presidente della Camera al Festival del cinema di Frontiera, a Marzamemi.  


Download scheda di approfondimento

  Due piccoli italiani (226,0 KiB, 16 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

METTI LA NONNA IN FREEZER

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

ITALIA, 2018 Regia: Giancarlo Fontana, Giuseppe G. Stasi Interpreti: Fabio De Luigi, Miriam Leone, Francesco Di Leva Orario: 16,15 – 18,15 – 20,15 Commedia. Durata 100 min.

LUNEDI’ 10 DICEMBRE

L’attività che Claudia (Miriam Leone), un giovane restauratrice, gestisce insieme alle due colleghe e amiche Margie (Marina Rocco) e Rosanna (Lucia Ocone) è resa possibile solo dalla pensione che la nonna di Claudia, Brigit (una ritrovata Barbara Bouchet), di origine tedesca, versa nel suo conto corrente; questo perché lo Stato non si degna di saldare un debito di 160.000 euro alla ragazza. Quando l’anziana ha un malore e muore, l’unica soluzione che Claudia riesce a escogitare è quella di far finta di niente, surgelando la nonnina nel freezer e continuando a intascare la pensione. Potrebbe forse anche farla franca, ma il puntiglioso finanziere Simone (Fabio De Luigi), intenzionato a smascherare tutti coloro che compiono atti di piccola o grande illegalità e con sei anni di ferie arretrate sulle spalle, si è perdutamente innamorato di lei e la corteggia. I sottoposti di Simone, Gennaro (uno strepitoso Francesco Di Leva) e Palumbo (Carlo De Ruggieri) sono estenuati dallo stakanovismo di Simone e farebbero qualunque cosa pur di ottenere qualche giorno di riposo. Peccato che Claudia abbia quel piccolo segreto da nascondere …


Download scheda di approfondimento

  Metti la nonna in freezer (226,9 KiB, 19 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

A CASA TUTTI BENE

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Regia di Gabriele Muccino. Con Stefano Accorsi, Carolina Crescentini, Elena Cucci, Tea Falco, Pierfrancesco Favino.
Genere: Drammatico
Italia, 2018 – durata 105 minuti.

LUNEDI’ 26 NOVEMBRE

A Ischia, una quindicina di parenti si ritrova per celebrare le nozze d’oro del ristoratore di successo Pietro (Ivano Marescotti) e della moglie Alba (Stefania Sandrelli). Dal loro matrimonio sono nati tre figli: Carlo (Pierfrancesco Favino), il primogenito senza mordente e separato che ha una figlia con l’ex moglie Elettra (Valeria Solarino), con cui non c’era feeling, e un’altra con la nuova compagna Ginevra (Carolina Crescentini), con cui, se possibile, le cose vanno ancora peggio; Sara (Sabrina Impacciatore), che vive in una bolla di vetro e si trincera dietro un apparente felicità coniugale per non affrontare in faccia la realtà; e Paolo (Stefano Accorsi), figlio ribelle, l’eterno ragazzo che ha mandato in fumo una relazione stabile, che si porta appresso un figlio, che giustifica le continue fughe d’irresponsabilità e i viaggi solitari come modi per trovare fonti d’ispirazione alla sua attività di scrittore e che puntualmente ci casca con Isabella (Elena Cucci), la cugina frustrata e infelice. E, ancora, c’è Riccardo (Gianmarco Tognazzi), cugino sfaccendato e irresponsabile che aspetta un bambino da Luana (Giulia Michelini), che a sua volta ha un fratello, Sandro (Massimo Ghini), affetto da Alzheimer, la cui moglie Beatrice (Claudia Gerini), è pronta a rinchiuderlo in una clinica specializzata perché vuole invecchiare con qualcuno che si prenda cura di lei. Nel momento in cui il mare grosso e un temporale improvviso impediscono le partenze dei traghetti, gli invitati sono costretti a prolungare soggiorno e convivenza e si sprigionano gli odi sopiti …


Download scheda di approfondimento

  A casa tutti bene (132,8 KiB, 28 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

LA RAGAZZA NELLA NEBBIA

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Un film di Donato Carrisi. Con Toni Servillo, Alessio Boni, Lorenzo Richelmy, Galatea Ranzi, Michela Cescon. Thriller. Durata 127 min. – Italia, Francia, Germania 2017. Orari: 18,00 – 20,10.

LUNEDI’ 05 NOVEMBRE

Un banco di nebbia fitta avvolge il paese di Avechot, nella piccola valle incuneata tra le Alpi. La nebbia che ha inghiottito le case e le strade si abbatte anche sull’auto dell’Ispettore Vogel (Toni Servillo): la vettura finisce in un fosso e l’uomo, pur uscendo incolume dall’incidente, ha i vestiti ricoperti di sangue. Smarrito, senza ricordi delle ultime ore, Vogel, agente speciale dai metodi poco ortodossi così meschino eppure così affascinante nel suo disprezzo per il cattivo gusto di un branco di paesani rozzi e ottusi, viene seguito da uno psichiatra insieme al quale ripercorre gli ultimi turbolenti mesi della sua vita. Bisogna tornare indietro alla scomparsa della sedicenne Anna Lou (Ekaterina Buscemi), brava ragazza dai lunghi capelli rossi appartenente ad una confraternita religiosa molto conservatrice; la pista della fuga volontaria si incrocia con quella del rapimento e la risonanza mediatica assunta dal caso richiede l’intervento dell’agente speciale. Abile nel pilotare l’attenzione di Tv e giornali, il modus operandi di Vogel prevede la “santificazione” della vittima e al contempo la creazione del fantomatico mostro che ne ha spezzato l’esistenza. Il profilo del pacifico professor Martini (Alessio Boni), insegnante di liceo affascinante ma pieno di debiti, appare subito perfetto per far ricadere su di lui i principali sospetti. È estraneo alla comunità, si è appena trasferito ad Avechot con moglie e figlia, è calzante con la descrizione dell’uomo che Vogel cerca, è il colpevole ideale da dare in pasto all’audience. Eppure, ancora alcuni interrogativi restano aperti: perché, dopo gli eventi di alcuni mesi prima, Vogel si trova ancora ad Avechot? Qual è la causa dell’incidente? E a chi appartiene il sangue sui suoi vestiti?…


Download scheda di approfondimento

  La ragazza nella nebbia (127,4 KiB, 25 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube