Author Archives: admin

LASCIATI ANDARE

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
• REGIA: Francesco Amato • SCENEGGIATURA: Francesco Bruni • ATTORI: Toni Servillo, Carla Signoris • DURATA: 102 Min. • ORARIO: 18,15 – 20,15

• REGIA: Francesco Amato
• SCENEGGIATURA: Francesco Bruni
• ATTORI: Toni Servillo, Carla Signoris
• DURATA: 102 Min.
• ORARIO: 18,15 – 20,15

MERCOLEDI’ 19 LUGLIO

Giovanna (Carla Signoris) dalla quale non divorzia legalmente per non pagare la parcella dell’avvocato, la quale continua a cucinargli e fargli il bucato. A lavoro ascolta i suoi clienti passivamente; con gli anni la lucidità è diventata indifferenza e il distacco noia. La sua pigrizia è proverbiale, la sua tirchieria non riguarda solo il denaro ma anche le energie vitali, che conserva come se dovessero servirgli per qualche esistenza successiva. Quel che si dice un’esistenza avara d’emozioni, che Elia sublima mangiando dolci di nascosto e in gran quantità, finché un giorno, a causa di un lieve malore, è costretto a mettersi a dieta e a iscriversi in palestra. È così che nella sua vita irrompe Claudia (Veronica Echegui), un’improbabile personal trainer buffa ed eccentrica, con il culto del corpo, nessun timore reverenziale per i cervelloni fuori forma come Elia e un’innata capacità di trascinare nei suoi casini chiunque le capiti a tiro. La ragazza è ciarliera, gravemente incolta, irresistibilmente deliziosa, emotivamente instabile ma dotata di una capacità speculare a quella di Elia: lui ristruttura le menti, lei i corpi. La sua vita è un caos: è la madre single di una bambina irrequieta, è sommersa da problemi economici e viene minacciata dalla moglie gelosa del titolare della palestra con cui intrattiene una relazione extraconiugale. Inutile dire che tra la strana coppia nascerà una grande amicizia, che aiuterà a capire ad Elia che forse a essere davvero in crisi è il suo ego e non il suo corpo…


Download scheda di approfondimento

  Lasciati andare (295,8 KiB, 139 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

TUTTO QUELLO CHE VUOI

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
•REGIA: Francesco Bruni • SCENEGGIATURA: Francesco Bruni • ATTORI: Giuliano Montaldo, Andrea Carpenzano • DURATA: 106 Min. • ORARIO: 18,15 – 20,15

• REGIA: Francesco Bruni
• SCENEGGIATURA: Francesco Bruni
• ATTORI: Giuliano Montaldo, Andrea Carpenzano
• DURATA: 106 Min.
• ORARIO: 18,15 – 20,15

MERCOLEDI’ 12 LUGLIO

Alessandro (il bravo esordiente Andrea Carpenzano) ha ventidue anni, è trasteverino, ha lasciato da tempo gli studi e trascorre il suo tempo al bar con i suoi amici Riccardo (Arturo Bruni), Tommi (Emanuele Propizio) e Leo (Riccardo Vitiello). I ragazzi non hanno nessun obiettivo nella vita, se non quello di bighellonare, giocare alla playstation, fumare canne e controllare il loro “territorio”. Giorgio (l’eccellente, glorioso regista 87enne Giuliano Montaldo) è un Poeta dimenticato, testimone della Seconda Guerra mondiale, un intellettuale che non ha mai guadagnato grandi fortune ma che è stato amico di Sandro Pertini e ha vissuto grandi slanci e potenti passioni prima di essere colpito dal morbo di Alzheimer, che a poco a poco lo sta privando della lucidità. Giorgio è ospite di una generosa padrona di casa, Laura (una bravissima Raffaella Lebboroni) che, accortasi col tempo della sua crescente vulnerabilità, si convince che l’uomo abbia bisogno di qualcuno che lo accudisca, una sorta di accompagnatore per le passeggiate pomeridiane. Gli propone così la compagnia di Alessandro, un ragazzo piuttosto rozzo, testardo e litigioso. Con l’arrivo del ragazzo, la vita solitaria di Giorgio, chiuso nel suo dolore dopo la perdita della moglie, cambia. Si riempie di gioventù, di partite a poker e con la playstation, di sigarette e avventure. Alessandro e Giorgio sono due tipi inconciliabili per età, cultura, storie personali e modi di essere e di parlare, ma, una volta chiamato ad occuparsi di Giorgio, Alessandro finisce con l’incuriosirsi sempre di più alla sua vita. I versi delle poesie di Giorgio si alternano alle parole di un articolo del Corriere dello sport. Con il passare dei giorni, dalla confusa memoria di Giorgio emerge un ricordo legato al suo salvataggio durante la guerra da parte degli Americani, tracce per una vera e propria caccia al tesoro che incuriosisce progressivamente Alessandro e accende la cupidigia dei suoi amici che pensano di trovare chissà quale bottino …


Download scheda di approfondimento

  Tutto quello che vuoi (264,6 KiB, 185 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

LA RAGAZZA DEL MONDO

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Donatello 2017 come Miglior Regista esordiente.  •REGIA: Marco Danieli •	SCENEGGIATURA: Marco Danieli, Amtonio Manca •	ATTORI: Sara Serraiocco, Michele Riondino  •	DURATA: 101 Min.  •	ORARIO: 18,15 – 20,15

Donatello 2017 come Miglior Regista esordiente.
• REGIA: Marco Danieli
• SCENEGGIATURA: Marco Danieli, Amtonio Manca
• ATTORI: Sara Serraiocco, Michele Riondino
• DURATA: 101 Min.
• ORARIO: 18,15 – 20,15

MERCOLEDI’ 05 LUGLIO

Giulia (Sara Serraiocco) frequenta l’ultimo anno di liceo ed è una studentessa modello in matematica. Con i numeri ci sa fare fin troppo bene, ma non sa cosa ne sarà di lei dopo la maturità. Giulia, infatti, non è una ragazza come tutte le altre. Mite, sostenuta dalla propria fede, se ne sta in un mondo antico, sospeso, ovattato, scandito dai rituali imposti dalla comunità di Testimoni di Geova a cui appartiene. Non ci sono sfumature nella vita di Giulia, le uniche possibilità sono quelle definite dalle rigide regole della Congregazione. Niente contatti con chi appartiene al “mondo di fuori” e niente Università perché potrebbe sottrarre del tempo alla preghiera, alle adunanze, al proselitismo porta a porta, alla lettura dei testi sacri: le dovrà bastare un lavoro nell’azienda di famiglia. Libero (Michele Riondino) è un giovane spiantato che si arrangia vivendo di spaccio e piccoli espedienti, un ribelle romantico e intelligente, in rapporto conflittuale con la famiglia. Con Libero, Giulia scopre il gusto di poter scegliere a quale mondo appartenere, capisce che la vita ha delle zone d’ombra ed è il frutto di un’interminabile succedersi di possibilità. Sottoposta all’inquisitorio interrogatorio di Giacomo (Pippo Delbono), anziano della Congregazione, alla fine decide di fuggire insieme a Libero. Viene disassociata: nemmeno la sua famiglia le rivolgerà più la parola. Comincia la sua vita “nel mondo”…


Download scheda di approfondimento

  La ragazza del mondo (302,0 KiB, 134 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

ACQUA DI MARZO

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
•REGIA: Ciro De Caro • SCENEGGIATURA: R. D’Andrea, C. De Caro, E. Settimi • ATTORI: Roberto Caccioppoli, Rossella D’Andrea • DURATA: 100 Min. • ORARIO: 18,15 – 20,15

• REGIA: Ciro De Caro
• SCENEGGIATURA: R. D’Andrea, C. De Caro, E. Settimi
• ATTORI: Roberto Caccioppoli, Rossella D’Andrea
• DURATA: 100 Min.
• ORARIO: 18,15 – 20,15LUNEDI’ 12 GIUGNO 2017

MERCOLEDI’ 28 GIUGNO

Libero (uno straordinario Roberto Caccioppoli) vive a Roma, progetta chitarre e collabora da precario con un’agenzia di pubblicità. Convive con Francesca (un’intensa Claudia Vismara), aspirante attrice alla continua ricerca di audizioni. Il loro è un rapporto stanco, spesso conflittuale, segnato non tanto dal reciproco disinteresse quanto dalla frustrazione lavorativa che ha logorato entrambi. Una telefonata della madre di Libero (una perfetta Anita Zagaria) costringe il ragazzo a tornare nella città in cui vivono i suoi genitori, Battipaglia, perché la nonna è in fin di vita. Il ritorno in paese risveglia in Libero dinamiche complesse: il rapporto conflittuale con i genitori, apprensivi e soffocanti (il Padre è l’eduardiano Nicola Di Pinto), un passato di aspettative non mantenute (Libero suonava come chitarrista in una band), l’incontro con una ex compagna di scuola, Neve (una splendida Rossella D’Andrea, anche co-sceneggiatrice del Film insieme al Regista e ad Enrico Settimi), separata con una figlia. In paese Libero ritrova anche il prete chitarrista Don Gianni (un’esilarante Gianni D’Andrea), un sacerdote di provincia disilluso da una vita che non ha avuto il coraggio di vivere pienamente. Un evento inaspettato come un acquazzone primaverile segna la fine dell’inverno: Libero, Neve, Francesca (e tutti gli altri) non possono fare a meno di riflettere sul loro passato ed immaginare un futuro diverso …

ACQUA DI MARZO sarà proiettato Mercoledì 28 giugno nell’ambito della  15^ Edizione del ciclo “GIOVANI AUTORI CRESCONO – NUOVI REGISTI DEL CINEMA ITALIANO” al Cinema Moderno Multisala di Anzio, agli orari: 18,15 – 20,15, alla presenza del Regista Ciro De Caro.


Download scheda di approfondimento

  Acqua di marzo (131,4 KiB, 148 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

IL PIÙ GRANDE SOGNO

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
•REGIA: Michele Vannucci •	SCENEGGIATURA: Michele Vannucci •	ATTORI: Mirko Frezza, Alessandro Borghi  •	DURATA: 97 Min •	ORARIO: 18,15 – 20,15

• REGIA: Michele Vannucci
• SCENEGGIATURA: Michele Vannucci
• ATTORI: Mirko Frezza, Alessandro Borghi
• DURATA: 97 Min
• ORARIO: 18,15 – 20,15

MERCOLEDI’ 21 GIUGNO

Alla soglia dei quarant’anni vuole ricominciare da capo. Cosa non facile se tuo padre Pierino (Vittorio Viviani) è un criminale, hai una madre a cui badare, una moglie, Milena (Milena Mancini), che ti ama mentre tua figlia maggiore Michelle (Ginevra De Carolis) ti accusa di averle abbandonate e di essere tornato per cacciarti di nuovo nei guai. Con l’amico Boccione (Alessandro Borghi), dotato di buon cuore e buone intenzioni, cerca di cambiare vita. Si presenta l’opportunità di diventare Presidente del Comitato di quartiere nello stesso momento in cui Mirko scopre che la sua compagna è incinta del loro terzo figlio. La vita lo pone di fronte a un bivio: continuare con la vita di una volta o provare a cambiare le cose per lui, per la sua famiglia, per l’intero quartiere. Mirko decide di indirizzare le sue energie su quel “grande sogno” di aiutare la gente, aprendo un Centro sociale. Cerca di trasformare l’indifferenza che lo circonda in solidarietà e l’asfalto in un rigoglioso campo di pomodori, simbolo di un mondo da rimettere in sesto tenacemente, lentamente, giorno dopo giorno. Diventa il custode inconsapevole di una felicità che neppure lui sa bene come raggiungere…


Download scheda di approfondimento

  Il più grande sogno (317,0 KiB, 140 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube