Author Archives: admin

LA DISEDUCAZIONE DI CAMERON POST

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

U.S.A., 2018
Regia: Desiree Akhavan
Interpreti: Chloe Grace Moretz, John Gallagher jr Orario: 16,15 – 18,15 – 20,15
Sentimentale. Durata 91 min.

LUNEDI’ 6 MAGGIO

Pennsylvania, 1993. Cameron Post (Chlöe Grace Moretz) ha sedici anni e ha le idee chiare sul proprio orientamento sessuale: a un ballo scolastico, dopo le foto di rito con il suo fidanzato, si chiude in macchina con la sua migliore amica per un incontro d’amore. Sfortunatamente le due vengono scoperte e Cameron, orfana per un incidente di entrambi i genitori, è spedita dai suoi tutori in una comunità – il God’s Promise Camp – un centro religioso di riabilitazione dalle regole ferree gestita da fondamentalisti cristiani pronti a estirpare la tendenza a qualsiasi atto peccaminoso “contro natura”. La routine giornaliera al Campo è fatta di canti rivolti all’Altissimo, intonati da Rick (John Gallagher Jr.), una sorta di capo scout, armato di chitarra e buone intenzioni, che è a sua volta un omosessuale “diseducato” con un passato da cancellare; e sedute di autoanalisi (o, meglio, di auto-denigrazione) tenute dalla psicologa Lydia (Jennifer Ehle) ossessionata dalla missione di guarire quelle anime cadute nel peccato. Per fortuna Cameron trova sponda nella frequentazione di due ribelli nel cui sguardo non addomesticato specchia la propria individualità …


Download scheda di approfondimento

  La diseducazione di Cameron Post (233,5 KiB, 21 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

GREEN BOOK

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

U.S.A., 2018
Regia: Peter Farrelly
Interpreti:Viggo Mortensen, Mahershala Ali.
Orario: 16,15 – 19,00. 
Commedia.
Durata 130 min.

LUNEDI’ 6 MAGGIO

GREEN BOOK sarà proiettato Lunedì 6 maggio, nell’ambito della 28^ edizione della Rassegna “Invito al cinema”, in sostituzione del Film “In guerra” previsto per questa giornata e sostituito per cause non dipendenti dalla volontà del Cineclub “La dolce vita”. La proiezione ha luogo presso il Cinema Moderno Multisala di Anzio, eccezionalmente agli orari: 16,15 – 19,00, a causa della superiore durata del Film (130 minuti).

New York City, 1962. Tony Vallelonga (Viggo Mortensen), detto Tony Lip, fa il buttafuori al Copacabana, ma il locale deve chiudere per due mesi a causa dei lavori di ristrutturazione. Tony ha moglie e due figli, e deve trovare il modo di sbarcare il lunario per quei due mesi. L’occasione buona si presenta nella forma del dottor Donald Shirley (Mahershala Ali), un musicista che sta per partire per un tour di concerti con il suo trio, attraverso gli Stati del Sud, dall’Iowa al Mississipi. Peccato che Shirley sia afroamericano, in un’epoca in cui la pelle nera non era benvenuta, soprattutto nel Sud degli Stati Uniti. E che Tony, italoamericano cresciuto con l’idea che i neri siano “inferiori”, abbia sviluppato verso di loro una buona dose di razzismo. Il musicista nero è istruito, parla molte lingue, veste come un damerino e non sopporta volgarità e bassezze, mentre Tony Lip è ignorante, parla con un pesante accento del Bronx costellato di espressioni pseudoitaliane, mangia sempre fast food con le mani e, con quelle mani, mena volentieri. Anche per questo Tony è l’uomo giusto per accompagnare il raffinato musicista di colore e risolvere, a modo suo, i tanti problemi che l’improbabile duo incontrerà lungo il cammino .…


Download scheda di approfondimento

  Green Book (154,5 KiB, 20 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

IL VIZIO DELLA SPERANZA

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

ITALIA, 2018
Regia: Edoardo De Angelis
Interpreti: Pina Turco, Marina Confalone Orario: 16,15 – 18,15 – 20,15 Drammatico. Durata 90 min.

LUNEDI’ 15 APRILE

Il Natale è alle porte anche a Castel Volturno, dove la speranza sembra non avere diritti e possibilità. Le luci illuminano le case ma non il cuore di Maria (Pina Turco, la moglie del regista), che porta il cappuccio sulla testa e non ama il suo corpo nudo; al guinzaglio sempre un pit bull femmina che non ha nome e non abbaia mai. Maria ha un segreto tragico alle spalle, è stata una Ofelia bambina salvata dalle acque, biblicamente, una di quelle figurine da trovare sui quadri degli ex voto nelle chiese, di miracolati dipinti alla meno peggio; e una famiglia praticamente allo sfascio, con la madre Alba (Cristina Donadio) che ha bisogno di lei. Maria gestisce attivamente un traffico di neonati guidato da Zi’ Marì (Marina Confalone), un’anziana boss eroinomane, che parla con la saggezza degli spietati. Per lei, la ragazza fa da Caronte nelle acque del mercato di corpi e di vite, in una terra storta, maledetta e avvelenata da essere umani “cuore di cane” (quanta parentela con l’universo disumanizzato del “canaro” di “Dogman”). Maria, quando si accorge di portare in grembo un bambino che lì non dovrebbe essere, opera di chissà chi, che sfida le leggi della fisiologia, dell’opportunità, della vita stessa, prende a difenderlo fino a fuggire via per farlo nascere …


Download scheda di approfondimento

  Il vizio della speranza (92,4 KiB, 41 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

SE LA STRADA POTESSE PARLARE

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

U.S.A., 2018
Regia: Barry Jenkins
Interpreti: KiKi Layne, Stephan James Orario: 16,15 – 18,15 – 20,15 Sentimentale/Drammatico. Durata 117 min.

LUNEDI’ 08 APRILE

E’ la storia di una giovane coppia afroamericana, Clementine Tish Rivers (KiKi Layne) e Alonzo Fonny Hunt (Stephan James), presa dall’entusiasmo della conoscenza reciproca e dalla torrenziale forza dell’amore che nasce. Negli anni Settanta, nel quartiere di Harlem, la diciannovenne Tish aspetta un bambino dall’amore della sua vita, il fidanzato Fonny, 21enne. Ma dovrà dirglielo attraverso un vetro, perché Fonny è stato incarcerato per un crimine che non ha commesso, lo stupro di una donna ispanica. C’è un poliziotto bianco di mezzo e far vincere la verità appare un’impresa sempre più difficile e costosa. Ma Tish non si arrende, fa di tutto per far emergere la verità e mantenere intatto il sentimento per l’uomo che continua a vedere come il suo partner per la vita …


Download scheda di approfondimento

  Se la strada potesse parlare (826,1 KiB, 26 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

BOHEMIAN RHAPSODY

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)

U.S.A., 2018
Regia: Bryan Singer
Interpreti: Rami Malek, Ben Hardy, Orario: 16,15 – 19,00
Biografico. Durata 134 min.

LUNEDI’ 01 APRILE

Quando si nasce a Zanzibar, si cresce a Bombay, si trasloca a Londra, si ha un’estensione vocale di quattro ottave e mani magiche, ci si chiama Farrokh Bulsara, discendente di un funzionario (indiano) britannico negli anni Quaranta, si è già per definizione un personaggio da romanzo. Da qualche parte nelle suburb londinesi, Freddie Mercury è ancora Farrokh Bulsara e vive con i genitori in attesa che il suo destino diventi eccezionale. Perché Farrokh lo sa che è fatto per la gloria.
Contrastato dal padre, che lo vorrebbe allineato alla tradizione e alle origini parsi, vive soprattutto per la musica che scrive nelle pause lavorative. Dopo aver convinto Brian May, Roger Taylor, John Deacon a ingaggiarlo con la sua verve e la sua capacità vocale, l’avventura comincia: diventano i Queen…!


Download scheda di approfondimento

  Bohemian Rhapsody (202,8 KiB, 24 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube