Author Archives: admin

Incontro con l’attore Guglielmo Poggi

Poggi-Il-tuttofareMERCOLEDÌ 18 LUGLIO si chiude in grande stile la 16^ Edizione della Rassegna “GIOVANI AUTORI CRESCONO – NUOVI REGISTI DEL CINEMA ITALIANO”, con la presenza dell’Attore GUGLIELMO POGGI, l’Interprete Rivelazione del Film
IL TUTTOFARE” del Regista esordiente Valerio Attanasio. L’Incontro si svolge presso il CINEMA MODERNO MULTISALA di ANZIO. Il Cineclub “La dolce vita”, organizzatore dell’Incontro, il 18 luglio ha in programma il Film “Smetto quando voglio – Ad Honorem, terzo e ultimo capitolo della serie di film diretti dal Regista Sydney Sibilia. Caso vuole che GUGLIELMO POGGI abbia recitato anche nel primo episodio di “Smetto quando voglio(quello del 2014), mentre nel terzo capitolo della saga, quello che viene presentato il 18 luglio, fa un semplice cameo o partecipazione straordinaria.

L’incontro con il giovane attore avverrà intorno alle ore 20,10, tra il primo (ore 18,30) e il secondo (ore 20,30) Spettacolo del Film, presso il CINEMA MODERNO MULTISALA di ANZIO.
Siete Tutti invitati a partecipare.


scheda info: 

  Guglielmo Poggi (697,2 KiB, 2 hits)

 

SMETTO QUANDO VOGLIO – AD HONOREM

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
REGIA: Sidney Sibilia SCENEGGIATURA: Sydney Sibilia, Francesca Manieri, Luigi Di Capua ATTORI: Edoardo Leo,Valerio Aprea, Luigi Lo Cascio, Libero De Rienzo, Giampaolo Morelli, Neri Marcoré, Greta Scarano. DURATA: 102 min. ORARIO: 18,15 – 20,15

REGIA: Sidney Sibilia SCENEGGIATURA: Sydney Sibilia, Francesca Manieri,
Luigi Di Capua ATTORI: Edoardo Leo,Valerio Aprea, Luigi Lo Cascio, Libero De Rienzo, Giampaolo Morelli, Neri Marcoré, Greta Scarano. DURATA: 102 min. ORARIO: 18,15 – 20,15

MERCOLEDI’ 18 LUGLIO

È passato un anno da quando la banda di Pietro Zinni (Edoardo Leo) è stata colta in flagranza di reato nel laboratorio di produzione Sopox e ognuno dei suoi componenti rinchiuso in un carcere diverso. Da Regina Coeli Pietro continua ad avvertire le autorità che il pazzo Walter Mercurio(Luigi Lo Cascio), ha sintetizzato gas nervino ed è pronto a compiere una strage, ma nessuno lo prende sul serio. Pietro era stato il primo a intuirlo. “Sopox è la formula del gas nervino. Ecco a cosa gli serviva un cromatografo. Sto pazzo si è messo a sintetizzare del gas nervino” aveva esclamato alla fine di Masterclass, anticipando le mosse di Ad Honorem. Dunque si fa trasferire a Rebibbia per incontrare il “Murena” (Neri Marcorè), che ha informazioni utili a intercettare lo stragista. Dopodiché Pietro intende rimettere insieme la banda di ricercatori universitari: le menti più brillanti in circolazione in perenne stato di disoccupazione (o detenzione): il chimico Alberto (Stefano Fresi), i due latinisti Mattia (Valerio Aprea) e Giorgio (Lorenzo Lavia), l’impacciato antropologo Andrea (Pietro Sermonti), il timido archeologo Arturo(Paolo Calabresi), l’avventato economista Bartolomeo (Libero De Rienzo), insieme con il dottor Giulio (Marco Bonini), il professor Lucio (Giampaolo Morelli) e l’avvocato Vittorio (Rosario Lisma). Riusciranno i nostri eroi a salvare la Città e anche “La Sapienza”…?


Download scheda di approfondimento

  Smetto quando voglio - Ad honorem (675,2 KiB, 5 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

NICO, 1988

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
REGIA: Susanna Nicchiarelli •SCENEGGIATURA: Susanna Nicchiarelli • ATTORI:Trine Dyrholm, John Gordon Sinclair, Thomas Trabacchi • DURATA: 93 min. • ORARIO: 18,15 – 20,15

REGIA: Susanna Nicchiarelli SCENEGGIATURA: Susanna Nicchiarelli
ATTORI:Trine Dyrholm, John Gordon Sinclair,
Thomas Trabacchi
DURATA: 93 min.
ORARIO: 18,15 – 20,15

MERCOLEDI’ 11 LUGLIO

A quasi 50 anni, la cantante e musicista Nico (Trine Dryholm) conduce una vita solitaria e appartata a Manchester, molto diversa da quella sfavillante che viveva negli anni sessanta, quando era una modella dalla bellezza leggendaria, musa di Warhol e vocalist dei Velvet Underground. Non le importa più molto del suo aspetto e della sua carriera, ma grazie al suo nuovo manager, Richard (John Gordon Sinclair), ritrova la motivazione per partire in tour e tornare a esibirsi in giro per l’Europa. Tormentata dai suoi demoni e dalle conseguenze di una vita spericolata, Nico prova a ricostruire un rapporto con il figlio Ari (Sandor Funtek), la cui custodia le era stata tolta molti anni prima…


Download scheda di approfondimento

  Niko, 1988 (454,7 KiB, 10 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

IL TUTTOFARE

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
REGIA:Valerio Attanasio SCENEGGIATURA:Valerio Attanasio ATTORI: Sergio Castellitto, Guglielmo Poggi, Elena Sofia Ricci DURATA:96 min.

REGIA:Valerio Attanasio SCENEGGIATURA:Valerio Attanasio ATTORI: Sergio Castellitto, Guglielmo Poggi, Elena Sofia Ricci DURATA:96 min.

MERCOLEDI’ 04 LUGLIO

Pur di ottenere un contratto presso lo studio legale del miglior penalista in circolazione, il chiarissimo professor Toti Bellastella (un magnifico Sergio Castellitto), il praticante legale Antonio Bonocore (un sorprendente Guglielmo Poggi), che lavora senza contratto e per 300 euro al mese, fa di tutto, compresa la spesa e la preparazione di pasti, precipitandosi ogni giorno dalla periferia di Roma al centro della Capitale, piegandosi ad ogni richiesta fino ad incrinare la propria dignità. Una volta appresi gli esiti dell’Esame di Stato, superato da Antonio con grande preparazione, Toti decide di premiare il suo zelo proponendogli un contratto e promettendogli il coinvolgimento nelle cause penali più rilevanti. Le cose sembrano filare lisce come l’olio, fino a quando Toti non presenta ad Antonio una piccola, trascurabilissima clausola: in cambio del contratto, il ragazzo dovrà sposare Isabelle (Maria Clara Alonso), la sua amante argentina, che ha bisogno di ottenere la cittadinanza italiana, senza svelare nulla a sua moglie Titti (Elena Sofia Ricci), una donna avara che gestisce un patrimonio di milioni di euro. Riuscirà Antonio a mediare fra la sua coscienza e il desiderio di affermarsi in un mondo dominato dalle raccomandazioni …?


Download scheda di approfondimento

  Il tuttofare (232,4 KiB, 25 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

HOTEL GAGARIN

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
IMG-20180625-WA0027

Il Regista Simone Spada interverrà al Cinema MODERNO multisala di ANZIO tra i due Spettacoli in programmazione (ore 18,15 e ore 20,15). Intorno alle ore 20,00 introdurrà il Film e incontrerà gli Spettatori della Rassegna “GIOVANI AUTORI CRESCONO”. Siete tutti invitati a partecipare.

MERCOLEDI’ 27 GIUGNO

Mercoledì 27 GIUGNO il Regista Simone Spada interverrà alla Proiezione del suo Film “HOTEL GAGARIN”, in programmazione ad Anzio, al Cinema MODERNO multisala. HOTEL GAGARIN è il film d’esordio del Regista torinese, naturalizzato romano, Simone Spada. La Proiezione di HOTEL GAGARIN vuole anche “festeggiare” le 5 settimane dall’uscita nelle Sale cinematografiche italiane del Film e il soddisfacente risultato di 50.000 Spettatori che questo esordio ha totalizzato. HOTEL GAGARIN è una divertente commedia corale ma anche un delicato e poetico atto d’amore nei confronti del Cinema. Recita nel Film un Cast artistico di tutto rispetto: Claudio Amendola, Luca Argentero, Giuseppe Battiston, Barbora Bobulova, Silvia D’Amico, Philippe Leroy (in ordine rigorosamente alfabetico), un gruppo di Attori affiatato e ben assortito che ci porta con leggerezza nel mondo dei sogni e del Cinema. Il Regista Simone Spada ha scritto (insieme con Lorenzo Rossi Espagnet) e diretto il suo primo lungometraggio dopo un apprendistato – che proprio quest’anno festeggia il ventesimo anniversario – sui set, tra gli altri, di Claudio Amendola (“La mossa del pinguino”), Edoardo Leo (“Noi e la Giulia”), Claudio Caligari (“Non essere cattivo”), Gabriele Mainetti (“Lo chiamavano Jeeg Robot”), Ivano De Matteo (“La vita possibile”), tutti Film presentati nelle precedenti edizioni di “Invito al Cinema” e di “Giovani Autori crescono”.

IMG-20180625-WA0021Hotel Gagarin è una commedia ironica e intelligente che fa riflettere sorridendo. Il  senso del Film è racchiuso nella frase dello scrittore russo Lev Tolstoj che campeggia sul manifesto del lungometraggio: “Se vuoi essere felice, comincia”. Girato in Armenia, tra le nevi di un territorio sconosciuto e, sulle prime, inospitale, il Film diventa un “elogio della fuga” memore del tema portante di un altro lungometraggio, quel “Mediterraneo” del Regista Gabriele Salvatores con cui il Cineclub “La dolce vita” iniziò la programmazione della Rassegna “Invito al Cinema” nel lontano 12 novembre 1991.

HOTEL GAGARIN racconta la storia di cinque italiani con tanta voglia di cambiare vita che vengono convinti da un sedicente produttore a girare un film in Armenia. Da Roma partono: Nicola (Giuseppe Battiston), professore di storia idealista e incompreso; Elio (Claudio Amendola), elettricista con il compito di tecnico delle luci;  Sergio (Luca Argentero) fotografo scettico inseguito da spacciatori a cui deve del denaro;   Continue reading »