Monthly Archives: aprile 2012

Grandi Autori Crescono 9^ Ed.

Questa settimana la Rassegna cinematografica “Invito al cinema” salta un giro. Mercoledì 25 Aprile è la Festa della Liberazione e quindi Giovedì 26 la selezione cinematografica si “riposa”; tornerà Giovedì 3 Maggio con il film “We want sex” del regista inglese Nigel Cole. Intanto il cineclub “LA DOLCE VITA”, che organizza la Rassegna, sta scegliendo i titoli per la nona edizione della Rassegna estiva sul nuovo cinema italiano: “GIOVANI AUTORI CRESCONO” – NUOVI REGISTI DEL CINEMA ITALIANO, che si terrà presso il Cinema Astoria di Anzio, per quattro giovedì, dal 7 al 28 Giugno 2012.Espandi/Comprimi...»

Tra i film di autori esordienti usciti tra settembre 2011 e marzo 2012 il cineclub ha “scremato” un certo numero titoli reputati meritevoli che potete votare, fino alle ore 24:00 del 09 Maggio, direttamente da questa pagina. POTETE ESPRIMERE FINO A 3 TITOLI DELLE SEGUENTI PROPOSTE:

Grandi Autori Crescono - VOTA tra le seguenti proposte

  • Ciliegine - di Laura Morante (33%, 5 Votes)
  • Sulla strada di casa - di Emiliano Corapi (20%, 3 Votes)
  • Il paese delle spose infelici - di Pippo Mezzapesa (13%, 2 Votes)
  • Mozzarella Stories - di Edoardo De Angelis (13%, 2 Votes)
  • I più grandi di tutti - di Carlo Virzì (7%, 1 Votes)
  • Missione di pace - di Francesco Lagi (7%, 1 Votes)
  • La Kryptonite nella borsa - di Ivan Cotroneo (7%, 1 Votes)
  • I primi della lista - di Roan Johnson (0%, 0 Votes)
  • Là – Bas Educazione criminale - di Guido Lombardi (0%, 0 Votes)
  • Io sono Li - di Andrea Segre (0%, 0 Votes)

Total Voters: 9

Loading ... Loading ...

Tanti film – scommesse, vinte con successo, a dimostrazione del fatto che un cinema italiano di qualità è possibile se si è capaci di assorbire con leggerezza e umiltà la lezione del passato scrollandosi, però, di dosso la sudditanza verso i maestri, e tenendo gli occhi ben aperti sull’Italia odierna, aperta verso una multietnicità e multiculturalità che stanno diventando la regola di un paese a cavallo tra passato e il futuro, ma spesso incapace di soffermarsi ad analizzare il proprio presente.Espandi/Comprimi...»

Il giovane cinema italiano anche quest’anno svela nuovi talenti. Il caleidoscopio del mondo Italia, composto di personaggi piccoli e grandi, di maestri e talentuosi esordienti, esplode in una colorata molteplicità di sguardi che danno conto della complessità dell’oggi. Ma perché è così difficile far uscire il primo film? Perché in Italia non riesce quel ricambio generazionale che permette per esempio alla cinematografia orientale o dei paesi dell’Est di scoprire nuovi talenti e di rinnovare un linguaggio cinematografico che ha bisogno di ritrovare nuova linfa vitale?

Ci sembrano sempre valide le parole che ha scritto lo scrittore Marco Lodoli: “Il cinema italiano ci sta dando belle soddisfazioni, come quei ragazzi che per un po’ si sono persi o hanno battuto la fiacca e d’improvviso tirano fuori tutte le loro potenzialità: e noi ne siamo fieri, gli diamo qualche pacca sulla spalla per saggiarne la forza, che è sempre in delicato equilibrio con una certa debolezza di costituzione. Forse è proprio questa la forma vincente del nostro cinema, naturalmente inclinato alla commedia, capace di mescolare miserie e nobiltà e di realizzare nozze felici coi fichi secchi…”.

Powered by Hackadelic Sliding Notes 1.6.5

Purtroppo sono film che hanno avuto poca visibilità, sono usciti in pochissime sale cinematografiche e sono stati visti da un numero limitato di persone. Non potendo competere con la pubblicità che il cinema americano riserva ai suoi prodotti o su un nome conosciuto che garantisce un minimo di attenzione “a scatola chiusa”, si sono dovuti accontentare di brevi periodi di programmazione. Ma il cineclub “LA DOLCE VITA” fin dall’inizio ha promosso in ogni modo il cinema italiano e anche quest’anno è qui a proporvi autori su cui “scommettere” per i prossimi anni. Dimostrano una cosa: se hai davvero qualcosa da raccontare e se hai cuore per farlo, allora sei già sulla buona strada…

Powered by Hackadelic Sliding Notes 1.6.5

WE WANT SEX

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.3/10 (4 votes cast)

G.B., 2010 Regia: Nigel Cole Interpreti: Sally Hawkins, Bob Hoskins Orario: 18,00 – 20,15 – 22,30 Commedia. Durata 113 m

GIOVEDI’ 03 MAGGIO 2012

Dagenham, 1968. La fabbrica della Ford dà lavoro a 55mila operai. Mentre gli uomini lavorano alle automobili nel nuovo dipartimento, 187 donne cuciono i sedili in pelle nell’ala della fabbrica costruita nel 1920. Lavorando in condizioni insostenibili, le operaie finiscono per perdere la pazienza quando vengono classificate come “operaie non qualificate”. Con ironia, buon senso e coraggio riescono a farsi ascoltare dai sindacati, ponendo le basi per la legge sulla parità di diritti e di salario tra uomo e donna.


Download scheda di approfondimento

AMERICAN LIFE

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.3/10 (3 votes cast)

 

U.S.A., 2010 Regia: Sam Mendes Interpreti: John Krasinski, Maya Rudolph Orario: 18,00 – 20,30 – 22,30 Commedia. Durata 98 m.

GIOVEDI’ 19 APRILE 2012

La storia di Burt e Verona, una coppia di trentenni che aspetta un bambino. La gravidanza procede bene, fino a quando vengono a sapere che gli eccentrici genitori di Burt lasceranno il Colorado per trasferirsi in Europa. A questo punto è inutile stabilirsi lì. Dove (e vicino a chi)  dovranno mettere su casa per crescere il bambino in arrivo? I due ragazzi partono per un viaggio che li porterà a far visita ad amici e familiari, in città diverse, per valutare tutte le possibili opzioni… Dall’autore di “American Beauty” e “Revolutionary Road”, uno sguardo leggero sulla vita di coppia oggi.


Download scheda di approfondimento

  American life (571,9 KiB, 488 hits)

POETRY

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)

 

COREA DEL SUD, 2010 Regia: Chang-Dong Lee Interpreti: Jeong-hee Yun, Da-Wit Lee Orario: 18,30 – 21,30 Drammatico. Durata 139 m

GIOVEDI’ 12 APRILE 2012

Come si scrive una poesia? Mija, una donna di 65 anni che sta perdendo la memoria per il morbo di Alzheimer, decide di iscriversi a un corso di poesia per dare un nome e un senso più profondo a ciò che vede tutti i giorni. Ma combattere la durezza della realtà richiede sforzi quasi impossibili, specie quando scopre che Wook, il nipote adolescente con cui vive, ha commesso un odioso crimine insieme al suo “branco” di amici … A volte l’amore e il coraggio possono avere la forza e la commozione di una poesia. Premio per la sceneggiatura al Festival di Cannes 2010.


Download scheda di approfondimento

  Poetry (566,0 KiB, 468 hits)