METTI LA NONNA IN FREEZER

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

ITALIA, 2018 Regia: Giancarlo Fontana, Giuseppe G. Stasi Interpreti: Fabio De Luigi, Miriam Leone, Francesco Di Leva Orario: 16,15 – 18,15 – 20,15 Commedia. Durata 100 min.

LUNEDI’ 10 DICEMBRE

L’attività che Claudia (Miriam Leone), un giovane restauratrice, gestisce insieme alle due colleghe e amiche Margie (Marina Rocco) e Rosanna (Lucia Ocone) è resa possibile solo dalla pensione che la nonna di Claudia, Brigit (una ritrovata Barbara Bouchet), di origine tedesca, versa nel suo conto corrente; questo perché lo Stato non si degna di saldare un debito di 160.000 euro alla ragazza. Quando l’anziana ha un malore e muore, l’unica soluzione che Claudia riesce a escogitare è quella di far finta di niente, surgelando la nonnina nel freezer e continuando a intascare la pensione. Potrebbe forse anche farla franca, ma il puntiglioso finanziere Simone (Fabio De Luigi), intenzionato a smascherare tutti coloro che compiono atti di piccola o grande illegalità e con sei anni di ferie arretrate sulle spalle, si è perdutamente innamorato di lei e la corteggia. I sottoposti di Simone, Gennaro (uno strepitoso Francesco Di Leva) e Palumbo (Carlo De Ruggieri) sono estenuati dallo stakanovismo di Simone e farebbero qualunque cosa pur di ottenere qualche giorno di riposo. Peccato che Claudia abbia quel piccolo segreto da nascondere …


Download scheda di approfondimento

  Metti la nonna in freezer (226,9 KiB, 3 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

MR. OVE

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Un film di Hannes Holm. Con Rolf Lassgård, Bahar Pars, Ida Engvoll, Filip Berg, Chatarina Larsson. Commedia drammatica -durata 116 min. – Svezia 2015.
Orari: 16,15 – 18,15 – 20,15.

LUNEDI’ 03 DICEMBRE

Il signor Ove (Rolf Lassgård) ha 59 anni, ce l’ha col mondo intero, e la vita non sembra avere più nulla in serbo per lui. Non sopporta molte cose della vita moderna, a partire dai burocrati di stato, fino a quelle offerte per cui se compri una cosa ha un prezzo, ma se ne prendi due pezzi è scontata. L’indole ossessivo-compulsiva lo spinge a esercitare un controllo maniacale sulla comunità di villette dove abita, rendendosi insopportabile a tutti, ma i condomini si sono stancati di lui e gli hanno tolto il titolo. Ora anche la Saab, presso cui ha lavorato per molti anni e a cui è sempre stato fedelissimo, ha deciso di mandarlo in pensione. La vera aspirazione di Ove, però, è raggiungere nell’aldilà l’amatissima moglie Sonja (Ida Engvoll), morta sei mesi prima, che di lui si era innamorata probabilmente perché lo riteneva buffo e che infatti non ha mai perso il sorriso. Lui le è ancora devotissimo e le porta spesso fiori al cimitero, con l’idea di raggiungerla in cielo tramite suicidio, venendo, però, interrotto a ogni nuovo tentativo. I suoi piani vanno continuamente a rotoli per una serie di circostanze, su tutte l’arrivo della nuova vicina Parvaneh (Bahar Pars), di origini iraniane, che cucina bene ma ha bisogno di lezioni di guida, oltre che di una mano in casa visto che il marito è piuttosto imbranato. Ad aumentare il coefficiente di irresistibilità della vicina c’è una figlia in arrivo, che si aggiunge alle due bambine a cui manca proprio la figura di un nonno … 


Download scheda di approfondimento

  Mr. Ove (117,5 KiB, 5 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube

Avviso

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Si comunica che oggi,  MARTEDÌ 27 NOVEMBRE, ALLE ORE 20,30 , VERRÀ RECUPERATO LO SPETTACOLO DEL FILM “ DOGMAN ”, REGIA DI MATTEO GARRONE, NON EFFETTUATO IL GIORNO 29 OTTOBRE. Siete invitati a partecipare.

Approfittiamo del messaggio per inviare anche il Programma della 2^ Fase della Rassegna “Invito al Cinema “, valido dal 14 gennaio 2019. Grazie! Il Cineclub “La Dolce Vita”

SCHEDA FILM: DOGMAN

Posto occupato

Per il quarto anno consecutivo, l’associazione culturale Cineclub “La dolce vita” aderisce all’iniziativa “Posto occupato”. L’ idea è nata dalla necessità di sensibilizzare l’opinione pubblica contro il sempre più diffuso fenomeno del femminicidio, è un’azione positiva senza costi a KM 0,  un atto dimostrativo, si occupa un posto in un cinema, un teatro, un treno, sulla metro o a scuola, per lasciare un segno della presenza delle tante donne scomparse per mano dell’uomo che affermava di amarle.

Quest’anno l’iniziativa POSTO OCCUPATO  è organizzata dall’associazione culturale cineclub la “Dolce vita” assieme l’ITISET CAT “Emanuela Loi” di Nettuno, oltre che  al cinema Moderno di Anzio , il 26 Novembre 2018, dove saranno le studentesse della classe seconda turistico sezione A a leggere dei pensieri in memoria delle troppe donne vittime della violenza, saranno lasciati dei posti occupati anche presso la scuola nettunese  .

“Il nostro Istituto – dice la Dirigente Scolastica Antonella Mosca – da anni lavora, grazie alla sensibilità di vari docenti, su progetti didattici rivolti a studenti e studentesse sulla lotta alla differenza di genere e a tutti i tipi di discriminazioni. Per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne sarà allestita nell’atrio della scuola una sedia rossa come “posto occupato” da una donna vittima di femminicidio e tutte le classi dell’Istituto saranno invitate coprire con un drappo rosso un posto in un banco in prima fila, “occupato” da una giovane vittima. Ringrazio l’associazione culturale Cineclub “La dolce vita” ed i suoi rappresentanti,  Eros Razzano e Gianmatteo Piersanti  per la collaborazione con l’Istituto e la possibilità offerta alle nostre studentesse di esprimere in pubblico le proprie idee sul problema”.

POSTO OCCUPATO è una speranza, è la memoria delle donne vittime di ogni forma di violenza, l’appuntamento è presso il cinema Moderno di Anzio il 26 Novembre 2018 in occasione della proiezione del film di Gabriele Muccino “A casa tutti bene”.

SITO INTERNET UFFICIALE DI POSTO OCCUPATO

A CASA TUTTI BENE

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Regia di Gabriele Muccino. Con Stefano Accorsi, Carolina Crescentini, Elena Cucci, Tea Falco, Pierfrancesco Favino.
Genere: Drammatico
Italia, 2018 – durata 105 minuti.

LUNEDI’ 26 NOVEMBRE

A Ischia, una quindicina di parenti si ritrova per celebrare le nozze d’oro del ristoratore di successo Pietro (Ivano Marescotti) e della moglie Alba (Stefania Sandrelli). Dal loro matrimonio sono nati tre figli: Carlo (Pierfrancesco Favino), il primogenito senza mordente e separato che ha una figlia con l’ex moglie Elettra (Valeria Solarino), con cui non c’era feeling, e un’altra con la nuova compagna Ginevra (Carolina Crescentini), con cui, se possibile, le cose vanno ancora peggio; Sara (Sabrina Impacciatore), che vive in una bolla di vetro e si trincera dietro un apparente felicità coniugale per non affrontare in faccia la realtà; e Paolo (Stefano Accorsi), figlio ribelle, l’eterno ragazzo che ha mandato in fumo una relazione stabile, che si porta appresso un figlio, che giustifica le continue fughe d’irresponsabilità e i viaggi solitari come modi per trovare fonti d’ispirazione alla sua attività di scrittore e che puntualmente ci casca con Isabella (Elena Cucci), la cugina frustrata e infelice. E, ancora, c’è Riccardo (Gianmarco Tognazzi), cugino sfaccendato e irresponsabile che aspetta un bambino da Luana (Giulia Michelini), che a sua volta ha un fratello, Sandro (Massimo Ghini), affetto da Alzheimer, la cui moglie Beatrice (Claudia Gerini), è pronta a rinchiuderlo in una clinica specializzata perché vuole invecchiare con qualcuno che si prenda cura di lei. Nel momento in cui il mare grosso e un temporale improvviso impediscono le partenze dei traghetti, gli invitati sono costretti a prolungare soggiorno e convivenza e si sprigionano gli odi sopiti …


Download scheda di approfondimento

  A casa tutti bene (132,8 KiB, 15 hits)

Trailer
Immagine anteprima YouTube